Parrocchia di S.M.Maggiore
feriale 8.30 19.00
festive 7- 8.30-10-11.15 19.00
festiva 12.30 (in Inglese)
prefestiva 19.00

Parrocchia di Cristo Risorto
feriali 8.30
giovedì 19.00
prefestiva 18.00
festivo 8.30-10.00-11.15 19.00

Santuario Perpetuo Soccorso
feriale 6.30 - 7.30 - 9.00 19.00
prefestiva 19.00
festive 6.30-8.30-10.00-11.30 19.00

Parr. di S.G.Battista
feriale 8.00
prefestiva 19.00
festive 8.00-10.30

Chiesa di San Rocco

Chiesa di S.Valentino

Chiesa di San Salvar

Centro Anziani IPAB
sabato 16.30

Cappella Ospedale
Domenica e festività 9.30

Da don Franco alle Famiglie




 
CONSIDERAZIONI DI DON FRANCO
 
 


Carissimi parrocchiani, a pochi mesi dal mio arrivo in questa parrocchia volevo farvi partecipi di un paio di mie considerazioni.
La prima: non è vero che gli adolescenti/giovani di Bussolengo sono menefreghisti nei confronti delle attività della parrocchia. Ho notato, al contrario, come molti di loro, sono piacevolmente sorpresi da quello che dicono i loro coetanei che partecipano alle varie iniziative. I nostri ragazzi, nelle varie uscite (Spiazzi ad esempio), sono ritornati definendo l’esperienza come “indimenticabile!” In altre parole hanno fatto una pubblicità positiva. Tutto ciò ha invogliato altri adolescenti “lontani” a ritornare agli incontri, facendo cambiar loro l’idea che la Parrocchia organizza solo attività noiose!. Così facendo, questi giovani stanno creando una mentalità nuova. Si sentono contenti di far parte di questo movimento e tralasciano quel pudore/vergogna di confessare ai coetanei di essere un frequentatore della Chiesa.
La seconda considerazione riguarda il servizio dei chierichetti. Al mio arrivo in parrocchia erano poco di più del numero delle dita di una mano….E’ bastato il coinvolgerli in alcune iniziative (la gita a Folgaria, gli incontri “giocosi”) e già questi ragazzi si sono più che triplicati! Ciò significa che, alla loro età, i ragazzi devono sentirsi implicati nella Messa, valorizzati e accettati per quello che sono, senza pretendere la perfezione liturgica immediata! Sono molto contento del loro entusiasmo nel servire l’altare.
Fra poco tempo inizierà l’organizzazione delle varie attività estive. Mi auguro che molte famiglie si appassionino davanti a queste esperienze come Grest e campiscuola che permettono ai ragazzi (e non solo!) di vivere un’avventura di svago, ma soprattutto di formazione ai valori della vita.
Carissimi, facciamo in modo che questa comunità di Santa Maria Maggiore si prenda sempre più cura dei suoi giovani, in modo di crescerli rafforzati dall’esempio dell’amore di Dio.
Don Franco